EASY COLOUR BAND


AUDIO    LIVE MUSIC    ARTICOLI STAMPA    REPERTORIO


Gli Afterimage, poi divenuti Easy Colour, si formarono agli inizi degli anni '90 dall'incontro fra Alessandro Bordoni (chitarra), Lino M. (basso) e Moreno Z. (batteria), a cui si unirono in seguito Gianluca M. (voce) e Romina Cairone (tastiere e cori). Dopo un primo periodo pressochè sperimentale in cui cercammo (in verità molto arditamente) di riprodurre covers di bands conosciute per lo più da un pubblico di "nicchia" come Rush e Saga, ci orientammo verso un repertorio più commerciale ed immediato sfruttando la produzione di artisti come Tina Turner ("The best"), i Queen degli utlimi tempi ("Radio GA GA") , Huey Lewis ("The power of love"). In un successivo momento, per un breve periodo, entrò a far parte del gruppo Barbara K. (voce e cori), permettendoci di arricchire il sound e ampliandoci la possibilità di scelta dei brani da proporre dal vivo. Ma è con la decisione di Romina di dedicarsi alla voce solista che probabilmente vivemmo i nostri momenti migliori, esibendoci con una discreta frequenza in vari locali della provincia di Varese e di Novara. All'inizio del '96, a causa di seri motivi di salute che fortunatamente superai con successo, preferii approfittare della circostanza per suggerire agli altri elementi del gruppo di cercare altre strade, affinchè potessero voltare pagina e vivere nuove esperienze musicali. Nel frattempo durante la convalescenza registrai un demo di 7 miei brani, per lo più appunti talvolta incompleti, che mi servirono ad affrontare la grave malattia che mi colpì e che mi tenne "impegnato" per molti mesi. Così, all'inizio circa del '98 io e mia moglie Romina, unici superstiti degli Easy Colour, ci mettemmo alla ricerca di altri musicisti che completassero la formazione, e la scelta cadde su Fabio Bianchi (tastiere), Stefano S. (basso) e Joe D. (batteria). Per poco più di un anno riuscimmo a suonare assieme, ma le evidenti e comprensibili aspirazioni di Joe, che voleva chiaramente "vivere" di sola musica, si scontrarono con le nostre intenzioni di musicisti non professionisti e comunque già impegnati in una professione lavorativa, e così restammo senza batterista, ma per poche settimane. Infatti ben presto si unì a noi Giorgio Bordoni, con cui proseguimmo la nostra avventura in giro per i locali della nostra zona, almeno fino agli inizi del 2000, anno in cui Fabio decise di lasciarci. A questo punto, vista anche l'oggettiva difficoltà di rimpiazzare un tastierista così valido, pensammo di provare a suonare in quattro, mantenendo buona parte del repertorio, adattandolo affinchè venisse eseguito con tre strumenti. Inizialmente non sembrò una cattivissima idea  (o forse cercammo di auto convincerci...), il sound si fece per forza di cose più essenziale e aggressivo, essendo venuti meno i pur fondamentali sintetizzatori, e andammo avanti così per circa un anno, fino all'ultimo concerto del New Life di Casorate Sempione del 4 aprile 2001. Purtroppo dovemmo prendere atto che Romina fu costretta a smettere di cantare, a causa del suo lavoro che la porta già a "spremere" ogni giorno la voce in maniera continuativa e stressante per le corde vocali. Cercammo di trovare, senza troppa convinzione per la verità, qualcuno che fosse in grado di prendere il suo posto, ma non fu così semplice, soprattutto in virtù delle capacità di Romina, che sinceramente rappresentava  il nostro punto forte. Se poi si considerano il senso di svogliatezza e di demotivazione che ci assalirono col passare dei giorni, si può ben comprendere il perchè gli Easy Colour arrivarono al capolinea.




 A tutela della privacy, sono stati nascosti i riferimenti (immagini e cognomi) ad alcuni di coloro che hanno preso parte al progetto Easy Colour. Chi invece preferisse venire indicato integralmente lo comunichi all'indirizzo ale65bord@yahoo.it
Grazie!


 

BIOGRAFIA    INFO    STRUMENTAZIONE   O.F.F.   EASY COLOUR BAND    AUDIO    VIDEO    IMMAGINI    NEWS    LINKS    CONTATTI    AREA RISERVATA


HOME